Feeds:
Articoli
Commenti

rosoni cimatica

Secondo molti studi e osservazioni che partono da Leonardo Da Vinci, Galileo, Robert Hooke a Ernest Chladni, allo studioso svizzero Hans Jenny, teorizzatore della cimatica in connessione con gli studi più recenti sull’acqua informata di Masaru Emoto, al CymaScope di John Stuart Reid, si dimostra un effetto morfogenetico delle onde sonore, poichè il suono sembra “strutturare”, dare forma a ciò che diventa materia.

Pitagora aveva gia’ intuito sostenendo che “la geometria delle forme è musica solidificata”, d’altra parte noi sappiamo che “In principio era il Verbo” (Gv 1,1) no?…

E’ incredibile come queste forme sembrino essere gli archetipi del nostro linguaggio inconscio, le matrici della nostra realtà.

Hans Jenny fu particolarmente impressionato da un’osservazione: imponendo una vocalizzazione in antico sanscrito come l’OM (Aum) (conosciuto dagli induisti e buddhisti come il suono della creazione e corrispondente al Verbo, al Logos della Bibbia occidentale) la polvere di licopodio rispondeva alle vibrazioni sonore generando un cerchio con un punto centrale, simbolo con il quale antiche popolazioni indiane rappresentavano lo stesso mantra OM (Aum).

Ecco alcuni video che ci parlano della cimatica, fino all’interessantissimo strumento che visualizza le onde sonore: il CymaScope. In una dimostrazione l’inventore John Stuart Reid, ci fa vedere come suoni differenti, da quelli vocali a quelli provenienti da uno strumento abbiano delle forme geometriche corrispondenti alle forme della natura.

http://www.cymascope.com/

Qui potete trovare un interessante approfondimento del cymascope e del suono che guarisce. http://www.cymascope.com/cyma_research/soundhealing.html

Continua a leggere: http://coscienzeinrete.net/arte/item/372-le-forme-della-bellezza

L’amore non è un sentimento; è la tua stessa esistenza.
Tutte le pratiche spirituali che facciamo sono solo per riconoscere questo amore, non per ottenere l’amore. L’amore è già lì.
Tu sei l’amore.
La materia prima che ti forma è amore. L’amore non è un sentimento, uno stato d’animo o un’abitudine che si deve sviluppare o coltivare nel tempo. L’amore è la tua vera natura.
I sentimenti vanno e vengono. Possiamo essere innamorati e sentirci bene o male. Quando ci dimentichiamo il nostro centro cominciamo ad attaccarci ai sentimenti. Noi non siamo il sentimento stesso; noi siamo quello che sperimenta sentimenti diversi. Quando tensioni profonde e stress sono rimossi, cominciamo a capire la nostra vera natura. Si apre il cuore. Poi ci rendiamo conto di quello che veramente siamo: amore.
L’assaggio dell’amore divino porta estasi interiore. L’amore viene vissuto in un contesto molto più ampio e più profondo. Sentenze e aspettative su noi stessi e sugli altri cadono. La vita assume un nuovo sapore di gioia e felicità. Si diventa liberi della dipendenza da altre persone, luoghi o cose per la realizzazione personale. Scopriamo presto che questo amore divino è la fonte, il cuore, di tutti gli altri tipi di amore. Ogni cellula del nostro essere riverbera con questa essenza d’amore.
Una volta provato, sai che questo amore dentro di te non può mai morire. Può sembrare di essersene andato, ma non può. Viene solo coperto. Non c’è una sola persona su questo pianeta il cui cuore è vuoto. Ogni cuore alla sua profondità è pieno di amore.
L’amore è la vera via.

Sri Sri Ravi Shankar da: “La Via della Grazia”

Venere e Marte entrano congiunti focosamente in Ariete! Cosa posso dire…flirt, sex and rock’ roll!

Per stasera vi basti domani mi metto a scrivere, ora scalpito pure io!

pecore volantiEcco qui, un’analisi del nuovo anno della Pecora di Legno con una visione mondiale un pò più particolareggiata di quello che si legge in giro. Raymond Lo è un grande studioso e mi trovo pienamente d’accordo, tra l’altro la visione astrologica dell’anno ha molti punti in comune (chissà se uscirò dal letargo per scriverne qualcosa).
Secondo Raymond Lo appunto, esperto di Feng Shui di fama mondiale, in accordo con il ciclo di nascita e distruzione che governa le relazioni tra i Cinque Elementi, il Legno Yin si trova sopra la Terra, pertanto ci sarà un ciclo distruttivo e relazioni disarmoniche che si evidenzieranno in conflitti internazionali; tuttavia sembra che questi conflitti potranno essere più facilmente risolti con la diplomazia, giungendo a compromessi, piuttosto che non con vere e proprie guerre e questo perchè il Legno Yin è un fiore dal gambo sottile o un giovane ramoscello, la cui direzione può essere facilmente indirizzata: “con questa caratteristica – ha asserito Lo – mi aspetterei un 2015 generalmente meno violento del 2014″.
Tuttavia, “La Pecora o Capra corrisponde a luglio nel calendario occidentale, che non è ancora estate piena ma in cui l’energia del fuoco è molto potente; nascosti all’interno della Capra si celano il Fuoco Yin, la Terra Yin ed il Legno Yin, è una terra riarsa in cui il Legno non viene nutrito dall’Acqua. Le ultime due Guerre del Golfo in Medio Oriente iniziarono nel 1991 e nel 2003, entrambi anni della Capra. Ecco perchè, con la minaccia dell’ISIS in Iraq e Siria, non mi stupirei se proprio quest’anno iniziasse una nuova Guerra del Golfo”.
“Il calendario cinese, con gambi di cielo e rami terrestri, procede di 60 anni in 60 anni; ciò significa che avevamo sperimentato lo stesso anno Yin Legno Capra nel 1955 e nel 1895 – prosegue Lo – Il 1955 ha visto la firma di numerosi trattati internazionali per porre fine a conflitti o per l’inizio di cooperazioni militari: ad esempio nel febbraio 1955 venne firmato il Patto di Baghdad per la reciproca protezione tra Turchia, Gran Bretagna, Iran, Pakistan ed Iraq e nello stesso anno la Germania dell’Oves aderì alla NATO, mentre l’Unione Sovietica ed altri sette Paesi comunisti siglarono il Patto di Varsavia.Sempre nel 1955 venne firmato il trattato di pace tra Birmania e Giappone e nel febbraio di quell’anno si strinse nel sud est asiatico il Treaty Organization, un patto di mutua difesa. Tornando più indietro nel tempo, nel 1895 i cinesi firmarono il Trattato di Shimonoseki con il Giappone, mettendo fine alla prima guerra cino-giapponese”.

L’elemento Terra della Pecora dovrebbe dare una sferzata al mondo degli affari: “Sarà favorevole il business dell’energia, ma anche quello dei viaggi aerei, dello sport, dell’intrattenimento e dei ristoranti – afferma sicuro Lo – e il Fuoco, presente all’interno della Pecora, è l’ottimismo che guiderà l’economia e il mercato azionario: si prevede nel 2015 la ripresa economica degli Stati Uniti e dell’Europa. Continua a leggere »

luna nuova okQuesta Luna Nuova è bella strana, Luna all’ultimo grado dell’Acquario e Sole a 0° in Pesci. Pur segnando la Luna Nuova l’inizio di un nuovo ciclo, con la Luna all’ultimo grado (anaretic degree) si chiude il ciclo acquariano e si da il via a quello pesciano.

Lasciamo quindi andare le strutture e le rigidità dell’acquario, è il momento di dissolvere ogni separazione, la sensibilità è ai massimi livelli, l’empatia pure, se ci mettiamo in ascolto possiamo sentire l’anima del mondo. Meditazione, preghiera, raccoglimento, musica, danza, sono solo alcuni dei mezzi che ci possono far perdere i confini fino a sentirci una cosa sola con l’universo.

E’ il momento perfetto per collegarsi a qualcosa di più grande e far scorrere in noi amore, sogni, creatività. Canalizziamo bellezza e amore con altri mezzi che non la parola che non può contenere tanta emozione.

I sogni possono ora contenere importanti informazioni, il contatto con l’inconscio è più stretto che mai.

Le persone più sensibili hanno bisogno di collegarsi alla sorgente dell’amore universale, altrimenti le sofferenze del mondo potrebbero sopraffarle, anche se inconsciamente.

La soluzione? Aiutare il prossimo è aiutare sè stessi, mai come ora “io son te e tu sei me.” Ah dimenticavo, come avete dormito? Con questa Luna la vita oniririca dev’essere stata interessante…

Libertà!

release mani catene farfalla“Fino a quando il mondo intero non sarà libero di essere d’accordo o in disaccordo con te, finchè non avrai dato la libertà a tutti di piacergli o meno, di amarti o odiarti, di vedere le cose come le vedi, o vedere le cose in modo diverso – prima di aver dato al mondo intero la sua libertà – non avrai mai la tua libertà”

“Until the whole world is free to agree with you or disagree with you, until you have given the freedom to everyone to like you or not like you, to love you or hate you, to see things as you see them, or to see things differently – until you have given the whole world its freedom – you’ll never have your freedom”

color outside of the lines
“Accendo i miei colori uno per uno per contribuire all’arcobaleno universale.”
 
Un tocco di follia e tanta creatività, ognuno con il proprio contributo unico per creare insieme un futuro luminoso.
 
 
 
“I light my colors one by one in order to contribute to the universal rainbow.”
 
A touch of madness and lots of creativity, each personwith its own unique contribution to jointly create a bright future.

 

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: